Premio Internazionale di Filosofia "Antonio Jannone"

La Facoltà di Filosofia conferisce ogni tre anni il Premio internazionale di Filosofia "Antonio Jannone" a uno studioso del pensiero classico di riconosciuto prestigio internazionale, specialmente in ambito aristotelico.

Precedente immediato del Premio Jannone fu il Centro Internazionale di Filosofia Antica “Antonio Jannone”. Mons. Jannone (Lauro di Nola,1906 – Roma 2007), creatore e patrocinatore del premio, nonché studioso aristotelico, già professore alla Sorbona e noto principalmente per la sua edizione critica del De anima pubblicata da Les Belles Lettres, volle affidare nel 2001 alla Facoltà di Filosofia della Pontificia Università della Santa Croce, tramite un comitato scientifico, la direzione del premio da lui istituito.

Fino a quel momento l’onorificenza, creata come riconoscimento ai meriti accademici nell’ambito del pensiero classico, era stata conferita a tre insigni professori: Renato Laurenti, Jacques Brunschvig e Klaus Oehler. Successivamente hanno ricevuto il premio, assegnato ogni tre anni, i professori Giovanni Reale (2002), Enrico Berti (2005), Richard Bodéüs (2008) e Terence Henry Irwin (2011).

In occasione del conferimento del Premio Iannone, lo studioso tiene un ciclo di conferenze, rivolte in primo luogo ai dottorandi e ai professori della Facoltà, come contributo originale allo studio della filosofia classica. Sono stati pubblicati, fino adesso, i corsi tenuti dai proff. Berti e Bodéüs in occasione del conferimento del premio: E. Berti, Struttura e significato della Metafisica di Aristotele; R. Bodéüs, La filosofia politica di Aristotele.

Premio Antonio Jannone 2011: Terence H. Irwin

Nell'anno accademico 2011-2012 il Premio internazionale di Filosofia "Antonio Jannone" sarà conferito al Prof. Terence Henry Irwin.

Terence Irwin, Keble College, è professore di Filosofia Antica presso l'Università di Oxford. Ha insegnato precedentemente in Cornell University e nell'Università di Harvard. Noto principalmente per i suoi studi sul pensiero platonico e aristotelico, il prof. Irwin è autore di numerose monografie, una delle quali – Aristotle’s First Principles – è stata tradotta al italiano con il titolo I principi primi di Aristotele (Milano 1996). La sua ultima pubblicazione, in tre volumi, è The development of ethics (Oxford University Press, 2007-2009).

La cerimonia di conferimento del premio Jannone al prof. Irwin avrà luogo il prossimo 16 aprile 2012.

Nei giorni 16-20 aprile il prof. Irwin terrà un corso di dieci lezioni dal titolo Self-love and Conscience: Aristotle and Others.

Pubblicazioni del Premio Antonio Jannone

Enrico Berti - Struttura e significato della Metafisica di Aristotele
a cura di I. Yarza
EDUSC, 2008 (2ª ed), pp. 230, Euro 13,00, ISBN 978-88-8333-192-3
 

Questo breve saggio può essere inteso come un'introduzione alla lettura della Metafisica. Per chi invece alla Metafisica è ormai introdotto, il testo può essere letto come una proposta interpretativa per certi versi nuova, in grado di chiarire e dare la giusta sistemazione e portata alle dottrine parziali, agli insegnamenti particolari finora acquisiti, o per mettere in discussione o confermare la visione complessa che dell'opera si era formato.

 

Richard Bodéüs - La filosofia politica di Aristotele
EDUSC, 2010, pp. 204, Euro 20,00, ISBN 978-88-8333-205-0

La politica è per Aristotele la scienza architettonica in grado di conferire una certa unità al sapere pratico. Il suo scopo è quello di orientare attraverso le leggi la vita della Città, in modo tale da agevolare ai cittadini il raggiungimento della felicità. Di questo peculiare sapere si occupano queste dieci lezioni di Richard Bodéüs sulla Politica di Aristotele, raccolte qui in un unico saggio. Con grande lucidità, Bodéüs chirisce il contesto storico e sociale entro cui comprendere le tesi aristoteliche. Premio Internazionale di Filosofia Antonio Iannone 2008.